Responsive Ad Slot

Drag Race Italia 2: svelate le 10 concorrenti, dal 20 ottobre su Discovery+

Quando inizia Drag Race Italia 2? E chi sono le nuove concorrenti? Il nuovo spot svela tutte le anticipazioni.

sabato 1 ottobre 2022

/ by Tv Italiana


 Per tutti i fan di Drag Race Italia l'attesa sta per finire. La seconda stagione del talent show per drag queen di Warner Bros Discovery sarà disponibile dal prossimo 20 ottobre sulla piattaforma Discovery+ con un episodio a settimana per ben otto puntate totali. A rivelare queste informazioni è il nuovo teaset spot di Drag Race Italia 2 in cui, oltre alla data di partenza dello show, vengono anche svelate le nuove dieci concorrenti che prenderanno parte alla gara più "truccata" della televisione italiana. Chi sono le nuove queen che calcheranno il main stage? Scopriamolo nel prossimo paragrafo...

Drag Race Italia 2: svelate le 10 concorrenti

Aura Eternal

Il suo nome si ispira all’effetto Energia Aura dell’anime Dragon Ball. Ventitré anni, di Mondello (Palermo), comincia a fare la drag queen per mixare le sue due più grandi passioni, il make up e la musica (out of drag è diplomata al Conservatorio e ha ottime doti canore). Aura è un diamante grezzo, cerca di arricchirsi assorbendo emozioni, amore e sentimenti che rappresentano il suo motore vitale. Il suo personaggio si ispira anche alle grandi dive e top model degli anni novanta come Mariah Carey, Linda Evangelista e alle icone pop di bellezza che oggi non esistono quasi più..Il messaggio che Aura Eternal lancia al suo pubblico in ogni sua esibizione è rivolto all’amore libero senza pregiudizio, alla fame di libertà e alla voglia di poter essere chi si vuole, sempre e comunque. A Drag Race Italia Aura porta spensieratezza, tanta voglia di fare, imprevidibilità e ironia.

Gioffrè

Venticinque anni, di New York ma profondamente italiana (di origini calabresi, per l’esattezza), Gioffrè nasce nel 2014 come “manifestazione del surreale”. Il suo personaggio in drag è horror e glamour allo stesso modo. Gioffrè è qualcosa di irrazionale: “È come dare all’irrazionale stesso un significato che non c’è”. Il suo percorso artistico è segnato dal dolore per non aver potuto esprimere totalmente la sua arte nel luogo in cui ha vissuto gli anni dell’adolescenza; una vita, la sua, divisa a metà tra gli Stati Uniti e l’Italia, in quei paesi e in quello strato sociale ancora poco aperti a una società in costante evoluzione in tema di inclusività... È una drag queen che colpisce per l’assoluta ricerca della sua immagine dark supportata da costumi pazzeschi che realizza da solo, accessori compresi. Negli anni trascorsi a New York il suo personaggio ha subìto una vera e propria trasformazione che oggi è facile identificare nel suo stile tipicamente newyorkese ereditato dalle drag queen americane con le quali ha lavorato. Si è approcciata a questo mondo facendo il cosplay dei personaggi dei fumetti, un pretesto con il solo scopo di reprimere ancora una volta la sua voglia di voler essere una drag queen. Finalmente a New York la trasformazione prende forma quando inizia ad esibirsi all’House Kitchen e durante la collaborazione con l’agenzia di Amanda Lepore. Nonostante la sua immagine dark riesce a essere anche molto ironica. 

La Diamond


Trentaquattro anni, La Diamond è una drag queen originaria di Riesi, un paese in provincia di Caltanissetta. Eclettica e coloratissima, è senza dubbio una delle drag più conosciute e apprezzate in Italia non solo per il suo talento sul palco e per la sua bellezza, ma anche per la sua fama di abilissima stilista di tutto rispetto. Nata artisticamente nel 2011 dopo aver visto per la prima volte delle drag queen e aver confezionato per loro degli abiti sartoriali, nel corso degli anni il suo estro e la sua creatività la portano a diventare un esempio per tutte le sue colleghe italiane... La sua prima esibizione è stata sul palco del Muccassassina, locale nel quale oggi è una delle drag resident più apprezzate. La sua immagine (il suo trucco drag riporta un po’ a Madonna) è di grande impatto e stupiscono i suoi outfit che sembrano usciti da un film di Tim Burton e che realizza per ogni occasione, lasciando sempre tutti a bocca aperta. A Drag Race Italia porta il talento con la T maiuscola e una grande voglia di mettersi in gioco con ironia e divertimento. 

La Petite Noire


Trentadue anni, di Palermo, nasce come drag queen nel 2014, tre anni dopo la formazione del gruppo di ballerini sui tacchi Forbidden Lips, e sentendo la necessità di esprimere il suo lato femminile e manifestare la propria creatività in questo senso. Crea il suo nome ispirandosi alla Petite Robe Noire di Coco Chanel, un abito la cui lunghezza lasciava scoperta la parte del ginocchio e che negli anni 20 rappresentava un tabù mostrarsi in quel modo. A parere di tante sue colleghe, La Petite Noire è tra le più temute, forse perché, come lei stessa si definisce, è una dancing beauty queen che esprime tutta l’unicità della nuova generazione di drag queen italiane... Nella sua carriera, La Petite Noire ha vinto diversi premi: Miss Drag Queen Sicilia nel 2014, Miss Drag Factor nazionale 2015 e nello stesso anno Miss Beauty Queen, Miss Drag queen emotion 2017, Miss Muccassassina 2017 e Miss Beauty Queen Italia 2019. Con un palmares di questo tipo, arriva a Drag Race Italia con grandi ambizioni e con una voglia incredibile di ambire alla vittoria. Sì, l'abbiamo già vista a bordo della crociera dell'amore di Primo Appuntamento.

Narciso


Narciso è una drag singer originaria di Frosinone, anche se romana da molto tempo. Nasce artisticamente nel 2017 e il suo nome in drag è ispirato dall'omonimo mito, che descrive come dietro la vanità si celi una continua conferma di esistenza, di rinascita dopo la morte. Tenace ed egocentrica, Narciso è Narciso nella vita di tutti i giorni anche senza paillettes o lustrini. Cantante professionista, la sua voce scalda il cuore e arriva dirompente, tanto da arrivare finalista nella categoria Cantautori del Tour Music Fest, uno dei più importanti e apprezzati contest internazionali di nuovi talenti. “Essere un personaggio come me non è mai così semplice. Possiamo pensare che nel mondo drag non ci siano stereotipi, ma non è questa la realtà; ogni volta c’è qualcuno che mi chiede perché non indosso una parrucca oppure il seno ed ogni volta devo giustificare cosa per me è la bellezza”. Determinata, raffinata, riflessiva: Narciso è la quota androgina e singer di Drag Race Italia.

Nehellenia


Trentuno anni, di Fiumicino, Nehellenia è la Queen romana che non ti risparmia dalle battute pungenti e non te le manda a dire. Il messaggio positivo di Nehellenia è quello di libertà: “Quando iniziai a fare la drag il mio fisico non rispecchiava i canoni di bellezza tossici imposti dalla società ed era inadatto per la tipologia di show che proponevo; io mene sono sempre sbattuta! Ho continuato a fare ciò che mi piaceva con tutta la passione che riesco sempre a mettere in ogni mia esibizione”. Nehellenia è una drag completa, regina del cosplay, piena di talento: sa cucire, è un’abilissima make up artist nonché hair stylist.L’ironia e il divertimento sono parte essenziale del suo essere drag, che non vuole limitare alla sola categoria comedy, ma cerca di essere più trasversale possibile. A Drag Race Italia porta la quota del buon umore e un obiettivo: arrivare più in fondo possibile.

Obama


Trentaquattro anni, di origini senegalesi ma romana di fatto, Obama nasce in drag giovanissima nei primi anni duemila con il nome “Naomo” ma solo nel 2009 si afferma nel panorama drag italiano come “Obama”, scelto in onore del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama che nello stesso anno conquista il posto alla Casa Bianca. Comincia tutto al Muccassassina di Roma, la famosa serata Lgbtq+ della capitale. Il suo drag si ispira alle due icone di bellezza Grace Jones e Naomi Campbell e il suo stile è cambiato nel tempo: “Prima ero più un 'baraccone', poi molto più femminile, alla fine ho trovato nella mia androginia la mia vera identità”. È una drag molto ironica ed è schietta, sincera, talvolta impulsiva, tanto da spingersi a non esimersi dall’esprimere il suo pensiero, anche se divisivo o controcorrente. Nel 2018, out of drag, ha partecipato al Grande Fratello.

Panthera Virus


Ventisette anni, nata a Frosinone ma fiorentina d’adozione, Panthera Virus è una drag queen Dark-fetish nello stile ma gipsy nell’anima, ed è lapidaria nel sostenere che il suo look total black è quel tocco in più che ogni drag dovrebbe sempre avere. Anche se le borchie e gli outfit in pelle o vinile fanno di lei una drag singolare e affascinante, Panthera ama definirsi una drag queen dalle mille personalità, capace di essere qualcos’altro in ogni momento. Prima di partecipare a Drag Race Italia si esibisce in drag in pubblico pochissime volte, ma è determinata a diventare una professionista di tutto rispetto. È figlia artistica di Ava Hangar, la drag queen concorrente della prima edizione di Drag Race Italia. È consapevole del gap d’esperienza con le altre concorrenti, ma non teme il confronto,

Skandalove


Quella di Skandalove è la storia di un ritorno sulle scene dopo anni di inattività. Skandalove infatti, drag queen barese di 33 anni, diventa molto famosa nell’ambiente nella prima metà dello scorso decennio, quando giovanissima irrompe sulla scena drag partecipando a numerosi concorsi nazionali, di cui molti vinti grazie al suo enorme talento, versatilità, ironia, fascino e abilità tecnica. La mancanza di stimoli e la delusione per una realtà in cui non sente di poter continuare a crescere la portano a chiudere i tacchi e le parrucche nell’armadio e per molto tempo sembra essere per sempre, lasciando il suo personaggio negli angoli della memoria, una meteora quindi, seppur amatissima e apprezzata da tutto l’ambiente e dal pubblico.Drag Race Italia però ha rappresentato per lei la voglia di uscire di nuovo da quell’armadio e calcare quel palco che le è mancato come l’aria, pronta a riprendersi la scena, senza paura di essere rimasta indietro in questi anni di inattività

Tanissa Yoncé


Tanissa Yoncé, classe 1994, si definisce “la drag queen più bella della Sicilia”, forse perché vanta per ben tre volte la vittoria della fascia nel concorso Beauty Queen Sicilia, conquistata nel 2015, 2018 e 2021. È solare, colorata e simbolo per eccellenza della Trinacria, di quell’isola che l’ha resa popolare e che lei ama rievocare nelle sue performance musicali, un vero e proprio viaggio nelle epoche antiche e nelle tradizioni siciliane. Nasce artisticamente nel 2013 e si esibisce in diversi locali di Catania anche se, ai palchi dei club, preferisce di gran lunga le strade affollate e festanti del famoso Carnevale di Acireale in Sicilia, evento che la vede protagonista ogni anno in doppia veste: prima dietro le quinte per la realizzazione degli abiti e da grande diva dopo, sfilando tra le vie di Acireale nel suo miglior drag di grande effetto. Confeziona abiti di grande qualità.

drag race italia 2

Nessun commento

Posta un commento

© all rights reserved
made with by templateszoo