Responsive Ad Slot

Ultime notizie

latest

Rai

Rai

Mediaset

Mediaset

Discovery

Discovery Italia

Sky

Sky

VIDEO

Video

ESCLUSIVE

Interviste

Tv Talk e la miopia dei Tv Talk Awards 2022: premiati solo titoli Rai

Nessun commento

tv talk raitre

L'edizione 2021-2022 di TV Talk non poteva di certo concludersi senza l'ennesima critica. Il programma di Rai3 che da anni professa di essere la bibbia del racconto della tv in tv ha deciso anche quest'anno di premiare le migliori novità televisiva della stagione appena trascorsa ma con grande miopia ha tagliato fuori da queste liste di merito qualunque produzione Mediaset, Discovery o Sky Italia relegando nomination a vincitori nella sua quasi totalità a prodotti Rai. Scopriamo insieme le nomination e la criticità nate attorno a questo TvTalk Awards 2022.

TvTalk Awards 2022: per Rai3 i migliori prodotti tv sono solo Rai
Da un programma televisivo che si professa equidistante e che annuncia di voler premiare le eccellenze in termini di qualità e sperimentazione dei prodotti televisivi, risulta a dir poco paradossale il fatto che a finire fra le candidature delle migliori novità ci siano praticamente solo prodotti Rai.

Per i migliori programmi tv d'intrattenimento 2021-2022 sono stati nominati Arena 60 70 80, la serata evento Ci Vuole un Fiore (per altro non definitibile a tutti gli effetti programma tv) e il varietà Il Giovane Old (raccontato in un servizio come un show musicale). Tutti e tre sono programmi realizzati dalla Rai per Rai1 e RaiPlay.

Impropriamente inseriti nei migliori programmi d'informazione 2021 - 2022 sono stati nominati Chi Ha Incastrato Baby Jane? (show d'interviste con segmenti di approfondimento), Dilemmi (talk show con Giancarlo Carofiglio) e Via delle Storie (talk show con ampi servizi d'attualità). Tutti e tre sono programmi realizzati dalla Rai per Rai1 e Rai3.

Stessa solfa anche nella categoria miglior serie tv 2021 - 2022, in cui abbiamo trovato candidati Blanca La Serie, Studio Battaglia, Bangla La Serie e un prodotto Netflix Strappare Lungo i Bordi (a cui TvTalk era riuscito a strappare una intervista). Ad esclusione di quest'ultima, tutte le candidature sono riconducibili a prodotti Rai.

Possibile che quando siano state istituite le categorie in questione, ai selezionatori di Tv Talk non sia venuta in mente alcuna produzione prodotta all'infuori dai cancelli di Viale Mazzini? Oltre ad essere fin troppo celebrativi, l'allegra banda di Max Bernardini risulta anche in questo caso davvero poco attenta a cosa circola nella tv italiana.

Paolo Bonolis e Mediaset a lavoro su un baby talent show?

Nessun commento

paolo bonolis mediaset

Nel prossimo futuro delle reti Mediaset c'è un talent show per bambini? Questo è quanto trapelato nelle ultime ore a seguito dell'insolita apertura di un casting a nome di SLD2005: la società che cura le figurazioni per i programmi tv legati a stretto giro a Paolo Bonolis (non a caso la "boss" di questa realtà è Sonia Bruganelli, moglie del conduttore). Il casting di cui vi parliamo è stato aperto lo scorso giovedì 26 maggio e annuncia nello specifico la ricerca per "un nuovo programma tv" bambini talentuosi dall'età non superiore ai 12 anni. Unico requisito: il talento dev'essere di tipo artistico. Andiamo avanti con le nostre indagini su questo nuovo progetto...

Nel suddetto annuncio, inoltre, ai bambini vengono chiesti talenti quali ballo, canto, saper suonare uno strumento musicale, arti circensi o illusionismo. Tutte tracce che ci portano ad un vecchio progetto lanciato da Mediaset ma poi mai decollato: a giugno 2021, infatti, vi annunciavano su queste pagine che il Biscione era intenzionato a produrre per Italia1 un programma intitolato Talentissimo Me in cui - anche qui - giovanissimi talenti sotto i 12 anni sarebbero diventati i protagonisti di uno show sul talento. I casting furono aperti ma la tv di Cologno Monzese cestinò il progetto. 

Ora questo Talentissimo Me potrebbe tornare in onda, su Canale5, e condotto da Paolo Bonolis? Sicuramente potrebbe essere un modo alternativo di riproporre l'abbinata bimbi + Bonolis già ampiamente testata con Chi ha Incastrato Peter Pan?: un talk mai più riproposto per carenza di ascolti. Andrà davvero così? Lo scopriremo nella prossima presentazione dei Palinsesti Mediaset.

X Factor 2022: Rkomi quarto giudice ufficiale, la giuria è al completo

Nessun commento

Nonostante le ultime edizioni siano definibili disastrose sotto vari punti di vista, Sky Italia crede ancora in X Factor e in vista del prossimo settembre 2022 si sta già preparando ad allestire la sedicesima dizione. Proprio a tal proposito, la produzione dello show ha svelato ufficialmente i nomi dei quattro nuovi giudici che sederanno dietro al bancone: oltre al ritorno di Fedez, assisteremo all'ingresso di tre new entry del calibro di Ambra Angiolini, Dargen D'Amico e Rkomi (quest'ultimo ufficializzato oggi 27 maggio 2022).

L’edizione 2022 di X Factor Italia sta scaldando i motori in questi giorni in vista del mese di giugno, periodo in cui verranno registrate le prime Audizioni in presenza sia per gli aspiranti concorrenti ma anche per il pubblico in studio; uno studio che tornerà ad essere allestito a Milano e - nello specifico all'interno di un impianto sportivo, il Palalido. Basteranno queste novità a dare uno scossone al programma?

Name That Tune 2022: Paolo Conticini e Max Angioni il 27 maggiio

Nessun commento

name that tune 2022 the jackal

Continua con la sua terza stagione Name That Tune: il game vip a tinte musicali condotto dal duo dei TheJackal Ciro Priello e Fabio Balsamo. Anche in questa nuova puntata, in onda stasera 20 maggio 2022, il programma vedrà sfidarsi due squadre di VIP che dovranno cimentarsi in vari giochi che hanno quasi sempre come obiettivo indovinare il titolo o l'interprete di canzoni italiane e internazionali. Ma andiamo a scoprire quali sono le anticipazioni della nuova puntata di Name That Tune 2022
 
Name That Tune 2022: anticipazioni e ospiti 27 maggio
Concorrenti della nuova puntata di Name That Tune 2022 saranno Anna Tatangelo, Arisa, Syria e Sabrina Salerno per la squadra delle donne uscita vincitrice dallo scorso appuntamento; in gara anche   per la nuova squadra degli uomini Francesco Facchinetti, Jake La Furia, Paolo Conticini e Max Angioni.

Fra i giochi più attesi c'è il  Lip Sync Duel: Anna Tatangelo interpreta la movimentata “Love On Top” di Beyoncè mentre Max Angioni e Paolo Conticini duettano sulle note di “Brividi” del duo Mahmood e Blanco. Al SettexTrenta finale la sfida sarà fra Anna Tatangelo contro Francesco Facchinetti.

Domenica In SHOW: tutti gli ospiti dello special del 27 maggio

Nessun commento



Una serata speciale per un compleanno speciale: venerdì 27 maggio, alle 21.35 su Rai1, in diretta, andrà in onda Domenica In Show condotto da Mara Venier, che festeggia la conclusione della sua tredicesima stagione al timone del contenitore della domenica pomeriggio e i trent'anni di carriera.
Tanti gli ospiti previsti: Il Volo con un omaggio all’indimenticabile Ennio Morricone e con la canzone vincitrice del Festival di Sanremo 2015 "Grande amore"; Renzo Arbore, che canterà uno dei suoi cavalli di battaglia "Io faccio ‘o show"; Alessia Marcuzzi, che si esibirà con una canzone a sorpresa. Ma gli ospiti non sono finiti qui.
 
Ci saranno anche: Gigi D’Alessio, che canterà alcuni brani su richiesta dal pubblico in studio;
Stefano De Martino, che si presterà ad alcuni momenti di gioco assieme a Francesco Paolantoni. In studio anche l'imitatore Vincenzo De Lucia, che vestirà i panni di Maria De Filippi; Luciana Littizzetto interverrà per commentare con Mara Venier alcuni momenti della serata.

E per finire: il regista Ferzan Ozpetek sarà al tavolo in compagnia dell'attrice Serra Yilmaz e delle altre donne della serata, per un momento conviviale; spazi musicali affidati ad Ornella Vanoni (che canterà "Un sorriso dentro al pianto" brano di Francesco Gabbani) e Shel Shapiro che insieme alla sua band interpreterà "La leggenda dell'amore eterno".

Summer HITS Musica dell'Estate: Rai2 rifà 'Battiti' con Stefano De Martino

Nessun commento

stefano de martino rai2

Dopo sei fortunatissime edizioni di Battiti Live su Italia1, anche Rai2 ha deciso di mettersi in carreggiata e di proporre un proprio programma musicale itinerante. Arriverà prossimamente sul Secondo Canale Rai lo show Summer HITS - La Musica dell'Estate: un titolo particolarmente didascalico per questo show in cinque serate condotto da Stefano De Martino e Andrea Delogu. A svelare tutti i dettagli su questo nuovo progetto è Rai Pubblicità alla stampa specializzata. Scopriamo maggiori informazioni rispetto a quanto annunciato nel comunicato stampa.

Rai Pubblicità svela l'arrivo su Rai2 di Summer HITS - La Musica dell'Estate: uno show in sei puntate (cinque inedite + un best off) che allieteranno la prima serata estiva con una maratona di cantanti tutti rigorosamente italiani. La scelta è dovuta al fatto che questo show è realizzato in partnership con Radio Italia. 

Il palco verrà allestito in tre differenti location: si parte da Roma per due serate, De Martino e Delogu raggiungeranno poi la Spiaggia di Portopiccolo sul Golfo di Trieste per altre due puntate. Lo show si concluderà con il quinto ed ultimo appuntamento a Rimini. Le puntate saranno trasmesse in primetime su Rai2 nelle serate di giovedì.

Cash or Trash: gli oggetti più costosi venduti ai mercanti

Nessun commento

cash or trash oggetti venduti

Anche la seconda edizione di Cash or Trash - Chi offre di più? si è conclusa dopo ben trentacinque puntate fatte di oggetti valutati, lotte all'ultimo rilancio e storie personali che hanno provato a dar valore (anche pur solo affettivo) agli oggetti che di puntata in puntata si sono alternati nel corso delle varie aste. La seconda stagione del programma condotto da Paolo Conticini ha visto i cinque mercanti prendere molta più confidenza con il programma e anche più volenterosi a spendere per i cimeli portati dai vari venditori. Ma quali sono stati gli oggetti battuti al prezzo più alto? Ecco l'elenco dei dieci lotti più costosi battuti alle aste di Cash or Trash - Chi Offre di più? fra la prima e la seconda stagione.

I 10 oggetti più costosi venduti a Cash od Trash - Chi offre di più?

10. Set di fiori per la didattica - 550€ (Stag2 Ep7)


Il giovane venditore lo ha portato all'asta in quanto è un lotto ereditato dalla nonna, docente di scienze. I tre fiori sono stati valutati 450€ e poi battuti per 550€.  Datati 1969, i tre oggetti sono dei modellini didattici di fiori, smontabili, e provenienti da una antica ditta produttrice locata in Germania.

9. Aeroplano giostrina - 560€ (Stag2 Ep15)

L'oggetto è stato ricevuto dal venditore nell'infanzia, da un amico di famiglia oramai scomparso. L'articolo è pienamente funzionante: la giostrina oscilla, sale ed emette suoni. È stato restaurato e gli è stato donato un nuovo colore alla scocca: era rosso, ora l'aereo è azzurro. Prodotto fra gli Anni '60 e '70. Valutato 250€ ma venduto all'asta a 560€.

8. Ceramica firmata Emilio Scanavino - 600€ (Stag2 Ep5)

La venditrice svela di aver ricevuto questa ceramica in regalo direttamente dall'artista che lo ha realizzato: Emilio Scanavino. Nello specifico, a portarlo a casa come dono è stato il padre della venditrice, un addestratone cinofilo, che fece un favore al ceramista. Il vaso è prodotto in una limitatissima serie (solo 50) e numerato. L'oggetto è stato valutato solo 200€ ma i mercanti ne hanno triplicato il suo valore.

7. Busto frenologico - 630€ (Stag2 Ep31)

Questo insolito oggetto è stato donato dallo zio del venditore che di professione faceva il professore di psicologia a livello universitario. Scritte e didascalie tutte rigorosamente in francese. Realizzato da Lewis Vago nel 1883. È realizzato in gesso e questo autentica la rarità dell'articolo. Valutato 500€ ma piazzato a 630€.

6. Litografia di César Baldaccini - 660€ (Stag2 Ep34)

Opera realizzata dal celebre artista del Dopoguerra francese. Il venditore dice di averlo ereditato dalla madre, appassionata di mostre e di acquisti. Questa opera fa parte della corrente delle "compressioni": una idea creativa che prevedeva la realizzazione in schiave "spiaccicata" di alcuni oggetti della vita quotidiana. In questa litografia è raffigurato un insetticida.

5. Lampada da terra firmata Carlo Nason - 700€  (Stag2 Ep13)


Di fattura muranese, l'ideazione di questa lampada è imputata a Carlo Nason. L'oggetto è stato portato in trasmissione con la sua lampadina originale. Realizzata in vetro opalino e risalente agli Anni '60. Solo la presa e una guarnizione sono state ammodernate per questioni di sicurezza domestica. Altezza 1.5m. Valutata 350€, venduta al doppio del prezzo.

4. Busto pubblicitario Dior - 720€ (Stag2 Ep18)


Busto utilizzato nelle vetrine di alta moda francese per il lancio e la promozione di una linea di guanti griffati Dior. Il busto - composto da due braccia e un volto - forma la firma Dior incisa. È in gesso, dipinto. Risale agli inizi degli Anni '50. Rosa lo aveva quotato solo 300€.

3. Bastone "di potere" aborigeno australiano - 900€ (Stag2 Ep23)

Il venditore fa l'arredatore e acquistando un set di oggetti da restaurare si è imbattuto in un baule proveniente dall'Australia contenente anche questo particolare bastone, che in realtà è una vera a propria mazza usata come arma comune. La provenienza è quella delle Isole Vanuatu, temporalmente si colloca fra la fine del 1800 e gli inizi del 1900. Valutato 500€ dall'esperto.

2. Giocattolo motorizzato Vespa Kinderbaby - 900€ (Stag2 Ep22)


Il venditore è un collezionista di giocattoli e a rivenduto questa motoretta nell'acquisto di uno stock di giochi. L'articolo è esattamente una versione per bimbi della Vespa, non a caso era stata commissionata in passato proprio dalla stessa Piaggio. Portata in trasmissione in perfette condizioni e funzionante. Valutata 400€.

1. Mobile portafoto ottocentesco - 1.400€ (Stag2 Ep11)


È un insolito mobiletto, in legno, intarsiato con pezzi in madreperla, le cui ante nascondono dei veri e propri scompartimenti su cui esporre fotografie. Prodotto in Egitto a fine del 1800. Il valore del mobile con trame arabe assume un valore aggiuntivo grazie alle numerose foto d'epoca contenute al suo interno. Valutato solo 300€ dall'esperto, l'oggetto è stato acquistato da Giano Del Bufalo a 1400€.

© all rights reserved
made with by templateszoo