Responsive Ad Slot

Il Castello delle Cerimonie resta aperto: c'è un patto col comune

Il comune di Sant'Antonio Abate farà pagare un affitto ai Polese per l'uso del Castello. Ma ad un patto...

venerdì 3 maggio 2024

/ by Tv Italiana
castello delle cerimonie chiuso abusivo

Nuovo capitolo della triste vicenda giudiziaria che si è abbattuta sulla famiglia Polese, i titolari del Grand Hotel La Sonrisa meglio noto a tutti come Il Castello delle Cerimonie. Chi ha seguito i capitoli precedenti della vicenda, saprà benissimo che la struttura che accoglie i celebri "matrimoni napoletani" di Real Time è stata condannata alla chiusura in quanto lo stabile è un abuso edilizio. Dopo tre gradi di giudizio e la Cassazione, la faccenda è passata dai Tribunali al comune di Sant'Antonio Abate che dallo scorso 15 febbraio 2024 ne ha acquisito la proprietà in attesa di decidere cosa farne della struttura. Oggi - 3 maggio 2024 - una delibera comunale ha stabilità quali saranno le sorti de Il Castello delle Cerimonie. Nel prossimo paragrafo, tutti i dettagli emanati dal Palazzo di Città. 

Il Castello delle Cerimonie resta aperto ma a due condizioni
Passiamo prima alle buone notizie: Donna Imma Polese e tutto lo staff del Castello delle Cerimonie potrà continuare a lavorare ai banchetti e alle feste grazie ad un accordo stipulato fra comune e titolari della struttura. Il palazzo di città ha infatti concesso ai Polese di pagare un affitto mensile da versare direttamente nelle casse del comune, ora legittimo proprietario della struttura. Non sarà di certo un affitto economico, però, visto che il canone di locazione è stato calcolato dall'ufficio tecnico municipale tramite le tabelle dell'Osservatorio sul Mercato Immobiliare (OMI).

C'è anche una brutta notizia: il Grand Hotel La Sonrisa potrebbe perdere uno o più pezzi. La delibera comunale ha stabilito che nei prossimi mesi verranno effettuate varie perizie tecniche per stabilire l'impatto ambientale, paesaggistico, urbanistico ed idrogeologico delle strutture definite abusive dalle legge.A seguito del responso dei periti, il comune deciderà se bonificare o demolire le suddette aree del Castello delle Cerimonie. Ora si attendono nuove comunicazioni dalla sindaca
Ilaria Abagnale, ovviamente dopo le elezioni europee del 9 giugno 2024.

Nessun commento

Posta un commento

© all rights reserved
made with by templateszoo